Versioni alternative: dimensione testo
ISTITUTO COMPRENSIVO FOSSANO A
ISTITUTO COMPRENSIVO FOSSANO A
ATTIVITA' 18/19
 

LABORATORIO ARTISTICO

Responsabile: Maura Muraglia

Il bambino comunica, esprime emozioni, racconta utilizzando varie possibilità di linguaggio oltre a quello verbale

Il bambino pensa “con” e “attraverso” diversi materiali

Il bambino accresce la sua autonomia e la sua autostima

Il bambino scopre nuove tecniche espressive e creative, materiali e strumenti

Il bambino scopre e percepisce il bello

L'attività si rivolge ai bambini di bambini di 3 anni delle Sez A/C/D/E

e ai bambini di 4 anni delle Sez B/C/D/F

 LA LETTURA TI CATTURA  

Responsabile: Sarzotti Daniela Scuola primaria

Maria Teresa Bogetti scuola infanzia.

L'attività si propone di  promuove il gusto per la lettura, sviluppare la fantasia e l'immaginazione, soddisfare la  curiosità del bambino e utilizzare il libro come fonte di informazione.

Si sviluppa attraverso:

  •  l'allestimento dell'angolo lettura in classe, la lettura ad alta voce dell'insegnante,

  • i giochi di animazione, l'adesione alle iniziative della Biblioteca Civica,

  • lo scambio di letture tra le classi, incontri con gli autori, la partecipazione alla iniziativa “Libriamoci a scuola” promossa dal MIUR,

  •  la settimana della lettura ad alta voce. Lettura di libri da parte di attori.

  •  Visita guidata al salone del libro di Torino.

  • Visita guidata alla mostra del libro di Bra

  •  Partecipazione agli incontri di formazione sulla letteratura per ragazzi organizzati dalla Biblioteca civica di Fossano: “La lista dei desideri”.

L'attività si rivolge a tutti gli alunni delle scuole dell'infanzia a primaria.

 

 

 ORTO IN CONDOTTA (in collaborazione con Slow Food )

Responsabile: BRUNA BERGESE - DANIELA TONELLO -MARIA ELENA MEINERO ANNAMARIA GALOTTO-GALOTTO

  • FINALITA' E OBIETTIVI

  • Utilizzare una didattica multidisciplinare in cui l’orto diventa lo strumento per le attività di educazione alimentare, ma anche per quelle di educazione ambientale e scientifica

  • Far diventare i piccoli consumatori dei coproduttori, cittadini consapevoli delle proprie scelte d’acquisto: educare al consumo consapevole (prevenire lo spreco alimentare)

  • Sviluppare il senso critico

  • Sviluppare percorsi didattici inclusivi, in cui le abilità vengano valorizzate

  • Partecipare con senso di responsabilità a un progetto comune

  • Sviluppare attenzione per l’ambiente che ci circonda

  • Sviluppare capacità di osservazione e descrizione

  • Acquisire corrette abitudini alimentari e attenzione a non sprecare il cibo - Imparare a collaborare con gli altri

L'attività si rivolge agli alunni delle scuole dell'infanzia Celebrini e Dompè, algi alunni della Scuola Primaria di Cervere, agli alunni delle classi 3^ della Scuola Primaria Luigi Einaudi

 GLOBALITA' DEI LINGUAGGI

Responsabile: Roattino Bruna

FINALITÀ E OBIETTIVI

  • Sviluppo della personalità in una graduale presa di coscienza di sé, dei propri bisogni, delle proprie emozioni e potenziali espressivi.

  • Consapevolezza della propria individualità e rispetto degli altri Valorizzazione delle memorie del corpo del bambino nella riacquisizione psico-motoria della propria storia intesa come base del processo della conoscenza e della realizzazione di sé.

  • Acquisizione della coscienza di sé e del proprio schema corporeo; dimensione spazio-temporale, concentrazione e attenzione a sentire il mondo interno ed esterno

  • Esperienze senso-percettive rivissute in forma ludica della vita prenatale

  • Espressione personale cromatica, emozionale, di movimento, suono, musica e danza come valorizzazione del sé nell’incontro con l’altro

  • Comunicare ed esprimersi con tutti i linguaggi del corpo, verbale e non

  • Rafforzare la socializzazione ed incentivare la fiducia in sé stessi Valorizzazione della differenza come risorsa e ricchezza. 

  • Per le insegnanti: Appropriarsi sempre più delle capacità di ascoltare ed osservare i bambini e di mettersi in relazione sapendo leggere ed interpretare i bisogni che essi manifestano.

L'attività si rivolge agli alunni delle scuole dell'infanzia Celebrini

 

 

ARTE... GUARDARE CON OCCHI DIVERSI IL MONDO

Responsabile: MARIA TERESA BOGETTI

FINALITA' E OBIETTVI

Incoraggiare la creatività e l’auto-espressione Consentire di sviluppare le proprie capacità comunicative attraverso canali comunicativi diversi dal linguaggio Sviluppare capacità di problem solving Imparare ad elaborare una prospettiva multipla Pensare “con” e “attraverso” i materiali Accrescere la propria autostima Migliorare le funzionalità motorie Favorire la scoperta del bello

DESTINATARI

SEZIONI A\B\F : 20 bambini di 3 anni
SEZIONE C : 14 bambini di 3 anni e 9 bambini di 5 anni
SEZIONE D : 9 bambini di 3 anni
SEZIONI C\D\E : 30 bambini di 5 anni
SEZIONE E : 13 bambini di 4 anni e 9 bambini di 5 anni

CODING IN YOUR CLASSROOM

Responsabile: ELENA CORELLI

Il percorso si propone di - favorire lo sviluppo di conoscenze scientifiche di base sul funzionamento dei sistemi e della tecnologia informatica - avviare i bambini ad un utilizzo consapevole e responsabile delle tecnologie - sviluppare competenze di problem solving e problem posing; si intende favorire lo sviluppo di conoscenze e abilità che concorrono alla costruzione di competenze disciplinari, digitali e trasversali: - comprendere un problema in maniera diretta - interiorizzare l’importanza dell’errore - imparare dagli altri - condividere il proprio apprendimento - essere in grado di elaborare strategie - risolvere problemi procedendo per tentativi ed errori - considerare la possibilità di diverse soluzioni ad uno stesso problema

L'attività si rivolge agli alunni delle scuole dell'infanziad di San Sebastiano

 

 

 

 EMERGENCY 

Responsabile: Pesa Rosa

Destinatari: Classi 3^ A – B – C – D (plesso Einaudi), Classi 5^ A – B – C – D – E (plesso Einaudi); Classi 4^ - 5^ (plesso Murazzo); Classe 5^ (plesso Maddalene).

Attività con finalità di 

  • Informare, coinvolgere e sensibilizzare i bambini sui temi della pace, della tolleranza e della comprensione tra i popoli, nonché sulla necessità assoluta di un corretto consumo di acqua, cibo.

  • Ragionare insieme ai bambini sul fondamentale concetto di “gestione positiva del conflitto”.

 

ACQUATICITA' 

RESPONSABILE :Francesca Agnese

Le attività sono rivolte ad alunni diversamente abili per:

  • Migliorare la percezione del sé corporeo

  • Migliorare la condizione di benessere dell’alunna

  • Potenziare il tono muscolare

Settimanalmete gli alunni vengono accompagnati in piscina dalle insegnanti e assistenti, nel periodo tra ottobre e marzo.